YouTube limiterà la pubblicità nei video per i bambini

La piattaforma di proprietà di Google pone nuovi limiti sulla raccolta dei dati e sulla adv nei video destinati ai più piccoli

YouTube da oggi vara nuove regole per la tutela dei bambini, ponendo nuovi limiti sulla raccolta dei dati e sulla pubblicità.

YouTube ha annunciato che cercherà di distinguere meglio quali contenuti siano destinati ai bambini, basandosi su una combinazione di autoidentificazione dai creatori e di un software proprio. Ai creator la società ha iniziato a richiedere di comunicare esplicitamente se i video sono destinati ai bambini o meno.

Inoltre, YouTube ha specificato in una nota che i dati personali di chiunque guarda contenuti per bambini sulla piattaforma saranno trattati come se si fossero quelli di un minore, e questo a prescindere dall’età dell’utente.

I filmati destinati ai più piccoli non saranno accompagnati da pubblicità mirata, non potranno essere commentati e non presenteranno pop up che suggeriscono altri contenuti da vedere.

Con questa mossa, attesa da diverso tempo, la piattaforma di video sharing di proprietà di Google punta a rispondere alla richiesta della Federal Trade Commission, che ha accusato la società di violare il Children’s Online Privacy Protection Act, comminando alla società una multa a settembre.

Fonte: Engage.it

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published.